Grotta Strapatente e Monte Cucco

Grotta Strapatente e Monte Cucco

Trek spot climb breve, ma concentrato che nel percorso alterna grotte, canyon e piacevole arrampicata

Mappa del percorso

Open Street Map: https://www.openstreetmap.org/copyright

Descrizione dell'itinerario

Accesso: dall’autostrada uscire al casello di Feglino (solo direzione Genova Ventimiglia), andare a sinistra passare sotto il cavalcavia dell’autostrada e salire al paese di Orco, scendere in direzione di Boragni e parcheggiare in un piazzale sulla destra poco prima del tornante che porta all’abitato.

Tempo di percorrenza totale: ore 3/4

Percorso: imboccare una sterrata che in pochi minuti porta alla Bastionata di Boragni, segnavia 2 righe rosse, scendere a sinistra ed aggirare la struttura rocciosa segnavia, 1 bollo rosso, 2 linee verticali rosse, un triangolo pieno rosso. Proseguire su bel sentiero anticamente ciottolato fino ad un bivio; prendere il sentiero che sale a destra nel bosco, segnavia bollo rosso, in posto un breve tratto di corda fissa, dopo circa 100 m piegare a sinistra fino all’evidente ingresso della Grotta Strapatente

Entrare nella grotta (pila frontale utile) che si attraversa in bellissimo ambiente di colonne, stalagmiti e concrezioni. 

Usciti dalla grotta si va a destra e si entra in un secondo anfratto detto Grotta dei Balconi che si attraversa per poi scendere con due brevi tratti su corda fissa fino al sentiero che scende verso il fondo della Val Nava, segnavia bollo rosso pieno.

Giunti nel fondo si sale un antica strada ciottolata, incontrando a destra un bellissimo uliveto, segnavia 2 linee verticali ed un triangolo rosso pieno. Giunti in vista del paese di Orco in prossimità di un cartello indicatore, prendere una traccia che scende ripida a sinistra nella macchia e porta ad una sterrata che si segue verso destra: in breve si arriva alle case della Borgata Castello, prendere a sinistra la Via San Lorenzino e proseguire fino a che diventa sentiero (segnavia un quadrato rosso una linea e due punti rossi), che prosegue a mezza costa sopra i vigneti ed in breve porta al bivio che a sinistra porta alla Chiesa di San Lorenzino, una breve deviazione di 10 minuti permette di salire alla chiesa, ottimo punto panoramico. 

Ritornati al sentiero in breve si raggiunge una caratteristica struttura in pietra che è adibita a bar, attraversare il parcheggio e proseguire su sterrata.

Sulla sinistra incontriamo un curioso anfiteatro abbandonato e poi  un percorso vita. Giunti al quarto attrezzo del percorso vita, poco oltre, una traccia sale a sinistra verso la parete, passa in prossimità di una facile falesia scuola e per un canale con passi di 1° si raggiunge la Via del Diedro Canale che si sale con due tiri di corda.

Giunti all’uscita scendere circa 30 m nel bosco fino ad una traccia che va a sinistra, seguirla in leggera salita.

Giunti al culmine il sentiero scende a destra, segnavia 3 bolli rossi pieni, in breve si arriva al bellissimo Ciappo delle Conche.

Continuare su sentiero fino ad un bivio ove si prende il sentiero che sale a destra.

Giunti in cresta ad un bivio si va a deatra e dopo circa 70 m ci si inoltra nel bosco a sinistra seguendo alcuni ometti, fino a raggiungere l’entrata del Canyon.

Scendere con l’aiuto di una corda fissa, sulla sinistra bellissima grotta a finestra che si affaccia sulla valle, (punto di uscita della storica Via del Diedro Rosso).

Attraversare tutto il Canyon e scendere con passaggi di 1° e una breve corda fissa fino ad una paretina anche questa attrezzata con corda fissa, al momento in cattive condizioni: utile una calata in doppia di circa 15 m.

Ancora qualche saltino di roccia e si è alla base della parete di Monte Cucco.

Raggiungere il piazzale, poi per sterrata passare vicino al campeggio, in breve si raggiunge la strada che collega Orco a Feglino: scendere su di essa verso sinistra ed a una curva prendere una stretta strada a destra che scende tra bellissimi uliveti e che raggiunge la strada che collega Finalborgo a Feglino. Seguirla per raggiungere la Piazza di Feglino.

LINK ESTERNI:

Conosci già le Alpi Biellesi? Visita il nostro sito gemello www.montagnabiellese.com, troverai le relazioni di arrampicata, alpinismo invernale, trekking, ferrate, scialpinismo e cascate di ghiaccio sulle Montagne Biellesi

– Per le relazioni di arrampicata in Alta Valle d’Aosta e Monte Bianco, Bassa Valle d’Aosta, Canavese e Valle dell’Orco visita il nostro sito gemello www.vielunghevalledaosta.com

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

Comments are closed.

Questo sito utilizza cookies per avere una migliore esperienza di uso. Continuando si accetta che esso ne faccia uso come da normativa qui presente. Continuando a navigare su sito accetterai l’utilizzo di Cookies da parte di vielunghefinale.com. Consulta la nostra Privacy Policy.

error: