Paretone di Loreto – Via Festival

Paretone di Loreto - Via Festival

La Via Festival al Paretone di Loreto è una bellissima arrampicata, sempre ben protetta, ma fisica e divertente. Questa parete è caduta ingiustamente un po’ nell’oblìo, per cui sono presenti alcuni brevi tratti vegetati, che però non inficiano la bellezza della via.

Il bellissimo diedro di L3

Zona: Triora, località Ponte di Loreto (650 m s.l.m.)

Sviluppo arrampicata: 200 metri

Apritori: Giulio Scarca nel 2009

Tipo di apertura: –

Esposizione: nord-est

Protezioni: fix

Difficoltà: 6a, 5c obbl.

Note: la via è ingiustamente un po’ dimenticata, offre un’arrampicata divertente e fisica

Equipaggiamento: normale da arrampicata, friends non necessari

Accesso: da Arma di Taggia salire a Triora, quindi proseguire sulla strada per Realdo e parcheggiare nei pressi del Ponte di Loreto, nei pressi di un ex ristorante trattoria ora in disuso

Avvicinamento: proseguire a piedi lungo la strada verso Realdo per circa 200 m fino ad incontrare una falesia sulla destra e successivamente un traliccio di una linea elettrica da cui si diparte una sterrata in discesa. Seguirla per un paio di tornanti fino ad imboccare al terzo tornante un sentiero sulla destra che conduce al torrente: guadare il rio, oltrepassare un grosso albero caduto e reperire una traccia che sale nel bosco a destra di un’evidente pietraia. Giunti a vista della parete seguire degli ometti verso sinistra che portano alla partenza della via (freccia, scritta Nonna Italia e scritta meno evidente Festival). Qui era presente una corda fissa che ora non c’è più, pertanto si riporterà nella relazione un breve tiro. Ore 0,20.

In uscita su L3

Relazione

L0: salire un canale muschiato dove era presente una corda fissa (golfare), III, spostarsi a destra su tratto vegetato fino ad un golfare dove si sosta, 15 m

L1: salire la placca lavorata verso sinistra quindi lo strapiombo con belle maniglie, 5c, proseguire in placca verso destra, 4c, quindi salire in tratto vegetato, 4a, raggiungere un muretto liscio ed afferrare con un lancio di decisione un’ottima maniglia, 5c, sosta su 1 golfare e 1 fix, 25 m

L2: traversare a destra ed affrontare un passo in discesa, 5b, poi salire la placca a destra, 4a, quindi affrontare un muretto manigliato, 5b, sosta su fix e golfare alla base di un diedro, 15 m

L3: salire il bellissimo diedro, prima in dulfer poi in spaccata, 6a, uscire quindi a destra, 6a, sosta su fix e golfare, 20 m

L4: salire verticalmente lungo uno sperone, 4c, poi affrontare il divertente muro ammanigliato, 5a, sosta su fix e golfare, 20 m

L5: salire il muro manigliato con andamento verso sinistra, 5a, quindi uscire su tratto vegetato, 4b, sosta su fix e golfare, 30 m

L6: salire verticalmente, 5a, superare pianta con cordone, superare verso sinistra uno strapiombino, 5c, e raggiungere un bel diedro, salire sulla faccia destra poi sulla faccia sinistra, 5a, girare lo spigolo verso sinistra e salire su diedro fisico, 5c, allungare le protezioni, sosta su fix e golfare, 30 m

L7: proseguire verticalmente lungo la fessura diedro, 5a, salire verticalmente su placca tecnica con maniglie (alcuni tratti vegetati), 5b, sosta su fix e golfare, 20 m

L8: salire verso il diedro, quindi spostarsi in placca a sinistra, 5c, poi salire l’ultimo muro manigliato, 5c, sosta su 2 golfari, 20 m

Discesa: dalla cima per tracce scendere dalla parte opposta rispetto la parete senza perdere molta quota, stando quindi lontani dal ciglio della parete. Inoltrarsi nel bosco stando sempre sulla destra, oltrepassare una frana, quindi giunti nei pressi dei ruderi di una vecchia baita scendere direttamente fino a raggiungere una vecchia strada sterrata che conduce sulla destra ad una casa privata. Proseguire in breve fino alla strada asfaltata da cui si scende brevemente fino al Ponte di Loreto. Ore 0,30.

Il tiro finale

Foto-relazione

LINK ESTERNI:

Conosci già le Alpi Biellesi? Visita il nostro sito gemello www.montagnabiellese.com, troverai le relazioni di arrampicata, alpinismo invernale, trekking, ferrate, scialpinismo e cascate di ghiaccio sulle Montagne Biellesi

– Per le relazioni di arrampicata in Alta Valle d’Aosta e Monte Bianco, Bassa Valle d’Aosta, Canavese e Valle dell’Orco visita il nostro sito gemello www.vielunghevalledaosta.com

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

Comments are closed.

Questo sito utilizza cookies per avere una migliore esperienza di uso. Continuando si accetta che esso ne faccia uso come da normativa qui presente. Continuando a navigare su sito accetterai l’utilizzo di Cookies da parte di vielunghefinale.com. Consulta la nostra Privacy Policy.